Donazioni

Donazioni per le attività dell'Associazione Casa Famiglia Rosetta, Onlus

E' possibile fare delle donazioni per le attività, i servizi e le campagne che l'associazione porta avanti sia a livello regionale che internazionale con i paesi in via di sviluppo in particolare in Brasile e in Tanzania.

Sono attivi al momento le seguenti iniziative:

Campagna: "Regala un mattone" per costruire un centro di riabilitazione a Tanga (Tanzania)
Adozioni a distanza, rivolto a bambini disabili e malati di AIDS a Tanga


Per donazioni:
Associazione Casa Famiglia Rosetta Onlus
Bonifico bancario:

Codice IBAN: IT40B0200816710000300649044 BANCO DI SICILIA s.P.a. - UNICREDIT GROUP - FIL. VIA KENNEDY, 29 - 93100 CALTANISSETTA, INTESTATO  a: Associazione Casa Famiglia Rosetta Onlus, C/DA BAGNO 93100 CALTANISSETTA

Versamento su conto corrente postale:
Numero 18732917 intestato a: Associazione Casa Famiglia Rosetta Onlus, C/DA BAGNO 93100 CALTANISSETTA (Causale: la nuova casa di accoglienza) C/DA BAGNO 93100 CALTANISSETTA

Per informazioni puoi scrivere via e.mail a : contabilita@casarosetta.it
 


BENEFICI FISCALI PER LE EROGAZIONI LIBERALI ALLE ONLUS

LA DEDUCIBILITA' DAL REDDITO
le persone fisiche, le sociatà, gli enti commerciali e non commerciali possono dedurre dal proprio reddito complessivo le liberalità in denaro o in natura erogate a favore delle ONLUS, nel limite del 10% del reddito dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui,
Oppure

le imprese possono dedurre dal reddito di impresa un importo non superiore a 2.065,83 euro a al 2% del reddito di impresa dichiarato

LA DETRAZIONE D'IMPOSTA
Le persone fisiche che effettuano erogazioni liberali in denaro alle ONLUS possono fruire della detrazione dall'Irpef nella misura del 19% da calcolare su un importo massimo di 2.065,83 euro
 

COME
Le erogazioni liberali in denaro devono essere effettuate tramite banca, ufficio postale, carte di debito, di credito o prepagata, assegni bancari e circolari;
le erogazioni liberali in natura devono essere considerate in base al loro valore normale (prezzo di mercato di beni della stessa specie o similari); la Onlus rilascia al beneficiario una ricevuta con la descrizione analitica dei beni donati e i relativi valori.

QUANDO
In sede di dichiarazione dei redditi per l'annualità cui l'atto di liberalità si riferisce.