CASA ALLOGGIO "VILLA SERGIO" - CALTANISSETTA

CASA ALLOGGIO "VILLA SERGIO"  

L’attuale modello di Villa Sergio Alloggio si caratterizza per un’accoglienza “abitativa” alle persone sieropositive o con AIDS che non dispongono di una casa o di un nucleo di riferimento in grado di sostenerle, anche temporaneamente. Rappresenta uno spazio dove ci si prende cura delle persone in termini complessivi, non solo sanitari, avendo come obiettivo la costruzione di un percorso insieme alla persona sieropositiva o con AIDS compatibile con il variare del suo stato di salute. Si qualifica altresì nella consapevolezza e l’auspicio che l’ospitalità nella Casa Alloggio possa rappresentare un periodo transitorio di assestamento psicofisico della persona, per consentire in seguito un diverso progetto di vita. Villa Sergio si contraddistingue per la condivisione di un’esperienza comunitaria che favorisca sia l’autodeterminazione che la partecipazione individuale e collettiva all’affermazione dei diritti delle persone sieropositive o con AIDS.
Si caratterizza altresì per garantire uno stile di vita rispettoso della dignitá della persona, per cui la Casa Alloggio non dovrebbe superare il numero di dieci posti/persona.

Come faccio ad accedere al servizio

Al servizio si può accedere attraverso diverse modalità:

  • Contattando direttamente il centro telefonicamente o tramite e-mail
  • Attraverso i Sevizi Sociali dei comuni di provenienza degli interessati ad un eventuale ingresso
  • Rivolgendosi alle divisioni di Malattie Infettive dei comuni di provenienza degli interessati ad un eventuale ingresso

A seguito del primo contatto, verranno stabiliti due colloqui di conoscenza con il personale del centro, per valutare l’eventuale ingresso in struttura in base alla disponibilità di posti letto. Laddove non dovessero esserci posti liberi, tutti gli interessati verranno inseriti in una lista d’attesa.


LISTA DI ATTESA

E' cura dell’équipe annotare, in ordine temporale, le richieste di collocamento pervenute dagli Assistenti Sociali referenti, e contattare il servizio sociale nel caso in cui si dovessero presentare le condizioni per avviare un percorso di inserimento secondo le modalità contenute nei CRITERI PER L’ACCESSO.
E’ assicurata una valutazione del caso ed una risposta ad ogni richiesta scritta, con indicazione dei tempi e delle modalità per una eventuale successiva presa in carico del paziente.

A chi è rivolto il servizio e dove siamo

Il servizio è rivolto a persone sieropositive o con AIDS che non dispongono di una casa o di un nucleo di riferimento in grado di sostenerle, anche temporaneamente. Nello specifico l’assistenza socio sanitaria viene erogata a persone in HIV/ AIDS le cui condizioni di salute richiedono specifiche prestazioni sanitarie ed azioni di protezione sociale, anche di lungo periodo, fondate su progetti personalizzati.

La Comunità Alloggio si colloca all'interno di una villetta immersa nel verde, circondata da alberi, con un bellissimo prato inglese, che si articola su due piani, sita in C.da Tucarbo in un quartiere residenziale di Caltanissetta, a circa 500 metri dal centro abitato.  E’ ubicata in luogo raggiungibile da mezzi pubblici e prossima all’area urbana per permettere la partecipazione degli utenti  alla vita sociale del territorio e facilitare le visite dei familiari, assistenti sociali, volontari. Priva di barriere architettoniche dispone di spazi esterni destinati ad attività collettive e di socializzazione.

Cosa offre

L’ospite della Casa Alloggio viene sempre presentato dal servizio Pubblico che lo assiste e, successivamente, incontra l’equipe della Casa.
L’equipe esporrà all’ospite le caratteristiche della Casa Alloggio e del servizio che essa offre, visitando insieme la struttura, in modo da mostrare la realtà in cui l’ospite potrà essere inserito.
Il servizio inviante predispone per ogni ospite un progetto di assistenza di massima. Successivamente, l’equipe della Casa Alloggio e l’ente inviante provvederanno alla redazione di un progetto personalizzato che dovrà preventivamente essere condiviso e approvato dall’ospite.
Le attività svolte previste dal progetto individualizzato e gli eventuali problemi riscontrati sono registrati dagli operatori all’interno di apposite schede di rilevazione.

La Casa Alloggio offre i seguenti servizi:

RESIDENZIALITA'
Le Case alloggio accolgono persone singole o anche nuclei familiari (coppie, coppie con figli o in attesa di figli). A ogni ospite viene offerto un posto letto in camera doppia o singola, alimentazione adeguata, assistenza sanitaria.

SERVIZI EDUCATIVI
Al momento dell’ingresso ogni ospite stabilisce insieme all’equipe un progetto individualizzato, con la definizione degli obiettivi che la sua condizione psico-fisica e socio-sanitaria gli consente. Durante la permanenza dell’ospite l’equipe si impegna perché gli obiettivi concordati possano essere raggiunti, avvalendosi della collaborazione con gli altri servizi offerti.

ASSISTENZA PSICOLOGICA
Viene garantita la presenza in struttura dello psicologo, disponibile per colloqui su richiesta della persona. È prevista inoltre la possibilità di invio per attività di terapia presso il Dipartimento di Salute Mentale del territorio.

SERVIZI DI ASSISTENZA PER DOCUMENTAZIONE VARIA
agli ospiti viene offerta assistenza e supporto per le pratiche civili e penali, come le istanze di richiesta di liberazione anticipata, istanze di affidamento, assistenza nella interpretazione della documentazione giuridica, accompagnamento e gestione delle prescrizioni imposte dalla misura alternativa in atto.
Viene inoltre offerto aiuto per gli altri casi di documentazione giuridico - legale, sanitaria, sociale, attraverso l’istruzione di pratiche pensionistiche, di aggravamento, e in generale, tutto ciò che riguarda il diritto alla pensione, il rinnovo di documentazione personale come il codice fiscale, la carta di identità, il libretto sanitario, ottenimento di tessere per mezzi pubblici o treni e accompagnamento e qualora l’ospite ne abbia i requisiti, alla richiesta di casa popolare.


SERVIZI DI ACCOMPAGNAMENTO
Per il conseguimento e/o l’aggiornamento della documentazione sanitaria; accompagnamento alle visite specialistiche. Per gli infettivi, si cerca di garantire la continuità con il reparto infettivi di riferimento.
Viene inoltre offerto supporto per ricongiungimenti e reinserimento familiare, accompagnamento ai processi, contatti con tribunali di sorveglianza.

INSERIMENTO NELLA RETE DEI SERVIZI TERRITORIALI
la Casa Alloggio incoraggia la partecipazione degli ospiti a occasioni di incontro con le associazioni operanti nella zona, ad eventi culturali e di formazione e  a manifestazioni sportive e religiose. Gli ospiti sono supportati nell’accesso ai servizi presenti sul territorio, perché sviluppino nuovi interessi attraverso una più soddisfacente gestione del proprio tempo libero.

Come funziona la Comunità Alloggio

REGLOE DI VITA COMUNITARIA

Le regole all’interno della struttura sono regole che semplificano le attività quotidiane e stimolano il rispetto di sé e degli altri.
Tali regole riguardano aspetti quali la cura del sé, la cura degli spazi personali (pulizia e riordino delle camere e personalizzazione delle stesse), la cura degli spazi comuni (pulizia o riordino sala pranzo, cucina, bagni, giardino), la gestione del denaro, le regole sociali (comportamento durante il pranzo, uso del televisore, del telefono, rispetto degli orari di uscita e di rientro), e relazionali  (rispetto, cordialità ed empatia verso l’altro).
Le regole sono negoziate con gli stessi ospiti, durante le riunioni periodiche, così che possano interiorizzarle e farle proprie.

DIRITTI E DOVERI DEGLI OSPITI

Diritti degli ospiti
A ogni ospite viene garantito il:

  • Diritto alla vita e alla identità personale, intesa come rispetto globale del vissuto, delle esigenze e aspirazioni di ogni ospite
  • Diritto a essere assistito e curato con attenzione e con tutti gli strumenti e tecniche a disposizione, nel rispetto della sua libertà di pensiero, di opinioni politiche, di scelte religiose, sessuali, affettive, etiche e morali
  • Diritto a una effettiva parificazione di trattamento riguardo la sua cultura, condizione economica, età, lingua, nazionalità
  • Diritto a partecipare attivamente alla vita comunitaria
  • Diritto a ottenere dagli operatori della Casa Alloggio informazioni complete e comprensibili in merito alla diagnosi di eventuali malattie, alle terapie proposte e relative prognosi
  • Diritto alla riservatezza
  • Diritto a proporre reclami e a essere informato sull’esito degli stessi
  • Diritto alla segretezza della corrispondenza, senza che venga sottoposta ad alcun tipo di censura

Doveri degli ospiti

Ad ogni ospite è richiesto di:

  • Rispettare il progetto individualizzato concordato al momento del suo ingresso
  • Collaborare con gli operatori per la realizzazione del proprio progetto individualizzato
  • Rispettare gli operatori e gli altri ospiti, indipendentemente dalle altrui opinioni politiche, scelte religiose, sessuali, affettive, etiche e morali e dall’età, lingua, nazionalità, cultura e situazione economica
  • Rispettare e prendersi cura dei locali della Casa Alloggio
  • Sottoporsi, a richiesta degli operatori, al controllo a vista delle urine

È inoltre vietato:

  • Introdurre in Casa Alloggio armi di qualunque genere o oggetti pericolosi
  • Introdurre e/o utilizzare alcool o qualunque sostanza stupefacente
  • Allontanarsi dalla struttura della Casa Alloggio senza l’autorizzazione da parte degli operatori o del responsabile

L’ospite è inoltre tenuto a rispettare le altre regole della struttura che non siano in contrasto con i suoi diritti o rispetto alle quali abbia già dato il suo consenso.

SPAZI COMUNI E APPARECCHIATURE
L’uso degli spazi comuni o l’utilizzo di televisione e videoregistratore sono consentiti nel rispetto dello stesso diritto da parte degli altri ospiti, negli orari previsti e, comunque, secondo le indicazioni degli operatori. Durante la notte, apparecchi radio, TV, luci e stereo dovranno essere tenuti spenti.

PERSONALIZZAZIONE STANZE
D’accordo con il responsabile della Casa, è consentito, a ciascun ospite, di personalizzare la propria camera affiggendo poster, quadri e/o portandovi libri, riviste, effetti personali, apparecchi radio o TV ecc, a condizione di:

  1. Rispettare l’equivalente diritto degli altri ospiti eventualmente compagni di stanza
  2. Rispettare la destinazione originaria del locale, senza alterarne la struttura o l’arredamento

Non sarà ammessa l’introduzione di apparecchiature che inducano gli ospiti a qualunque forma di isolamento sociale.

PASTI

I momenti dei pasti sono una occasione di convivenza importante per la vita comunitaria. Per questo, ogni ospite è tenuto a partecipare a questi momenti e a rispettarne gli orari.

TURNI

Così come per i pasti, e compatibilmente con le proprie condizioni psicofisiche, ogni ospite è tenuto a offrire il proprio contributo alle pulizie degli spazi nel seguente modo:

  • Servizi a tavola (lavaggio stoviglie, sparecchiare e riordinare) e pulizia delle parti comuni: rispetto alla pulizia della cucina, del soggiorno, dei bagni, della sala pranzo, delle scale e dei corridoi, ogni mese vengono stabiliti i turni e le mansioni di ciascuno. I lavori vengono normalmente eseguiti da coppie di ospiti, in modo da favorire la collaborazione e la socializzazione
  • Spazi personali: ogni ospite provvede personalmente alla pulizia quotidiana della propria camera
  • Durante tutte queste attività, gli ospiti sono affiancati dagli operatori, che li aiutano e supervisionano le attività svolte

VISITE E USCITE

La casa alloggio è uno spazio aperto, che consente e incentiva le uscite degli ospiti e quando possibile le visite da e verso amici e parenti.
Per le uscite brevi, così come per quelle più lunghe di visita a parenti, gite di una giornata e simili, è necessario che l’ospite abbia l’autorizzazione dell’operatore in servizio.
Per le visite programmate, l’autorizzazione va invece richiesta al responsabile di struttura.
Per le persone agli obblighi di legge, la regolamentazione delle uscite fa riferimento alle corrispondenti prescrizioni legali.
Per offrire momenti ricreativi e favorire la socializzazione degli ospiti, possono essere organizzate delle gite e escursioni.
Nel caso queste richiedano pernottamento fuori dalla struttura, potranno essere autorizzate quando inserite in un progetto concordato con il responsabile della struttura e il servizio inviante.
Per le visite specialistiche e gli esami strumentali, laddove non sussistano indicazioni particolari che suggeriscano lo svolgimento di un esame in un particolare centro specialistico, ci si avvale dei presidi ospedalieri e sanitari del territorio.



Il funzionamento della struttura in regime residenziale è garantito per l’intero arco dell’anno, organizzato secondo le modalità del gruppo-appartamento, caratterizzato dalla personalizzazione delle relazioni, degli spazi e dei tempi, rendendo, così, la comunità una “famiglia” indipendente, con figure di riferimento stabili e in relazione funzionale col territorio.

L’assistenza tutelare è assicurata sia nella fascia diurna (divisa in mattina e pomeriggio), sia durante la fascia notturna, con la presenza giornaliera di personale qualificato assunto, comunque, con regolare contratto.
Gli educatori svolgono la loro attività durante l’orario antimeridiano, pomeridiano e notturno con turnazioni alternate; il Responsabile svolge quotidianamente la sua attività nell’arco della mattina assicurando però la sua presenza in caso di necessità anche in altre fasce orarie; gli ausiliari, a seconda delle esigenze di struttura, svolgono la loro attività durante la fascia diurna.

TUTTI I NOSTRI CONTATTI

“Villa Sergio”
C.da Tucarbo - 93100 Caltanissetta

Tel./Fax 0934.547109

mail: villasergio@casarosetta.it

vai alla mappa

;