Lunedì evento di presentazione - Casa Rosetta riferimento per l'Italia di un organismo internazionale contro la droga promosso dall'ONU
Lunedì evento di presentazione - Casa Rosetta riferimento per l'Italia di un organismo internazionale contro la droga promosso dall'ONU

Casa Rosetta riferimento per l’Italia di un organismo internazionale contro la droga promosso dall’Onu. Lunedì evento di presentazione

Lunedì 28 giugno, in relazione alla Giornata internazionale contro l’abuso e il traffico illecito di droga, sul tema “Sfide e prospettive nelle dipendenze” Casa Rosetta terrà in streaming un convegno internazionale che sarà insieme l’approfondimento di alcuni aspetti di questa rilevante questione sociale e la presentazione ufficiale della stessa Casa Rosetta come riferimento italiano (“Chapter italy”) di Issup (International Society of Substance Use Prevention and Treatment Professionals) società internazionale di operatori professionali nella prevenzione e nel trattamento dell’uso di droghe. È un evento importante per Casa Rosetta ma dovrebbe essere anche motivo di orgoglio per Caltanissetta il prestigioso riconoscimento internazionale della qualità dell’azione che da oltre trent’anni svolge in questo campo una onlus nata e sviluppatasi in questa città.

Issup, che ha a Londra la sede di riferimento, è un’organizzazione non governativa globale creata e sostenuta con il contributo di alcune prestigiose agenzie internazionali che operano nel campo delle tossicodipendenze come l’Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine (Unodc), l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), l’Osservatorio europeo delle droghe e delle dipendenze. “L’impegno di Casa Rosetta come soggetto ospitante del Chapter Italy di Issup – sottolinea il presidente Giorgio De Cristoforo - porta a compimento un’idea del fondatore don Vincenzo Sorce, e un percorso di qualità che di grande rilievo: negli anni scorsi Casa Rosetta è stata utilizzata anche da organismi internazionali nella formazione di specialisti nella prevenzione e nel contrasto della tossicodipendenza in vari Paesi dell’Est europeo e dell’Africa e in Afghanistan”.

L’obiettivo di Casa Rosetta / Chapter Italy di Issup, con una visione naturalmente aperta al pluralismo e alle differenze di visioni e di strategie dei professionisti che operano in questo Paese, è di favorire occasioni di sviluppo della rete professionale per la prevenzione e il trattamento delle dipendenze patologiche, e promuovere un approccio di qualità per la riduzione della domanda basato sulle evidenze scientifiche.

L’evento on line di lunedì 28 giugno sarà aperto dal presidente di Casa Rosetta e dal rappresentante della Direzione generale della Prevenzione del Ministero della salute, e sarà diretto da Pina Frazzica, componente del Consiglio direttivo di Casa Rosetta e direttore esecutivo di Issup Italia, che con generosità ha messo a disposizione di questa iniziativa la sua lunga e prestigiosa esperienza nazionale e internazionale nel campo della formazione sanitaria, e con azioni tenaci e preziose è riuscita a coinvolgere in questo Chapter autorevoli specialisti nei vari settori di questo campo. Seguiranno i saluti di Livia Edegger, amministratore delegato di Issup global; Brian Morales, capo della Direzione antidroga del Dipartimento di Stato USA, Thom Browne, amministratore delegato dell’organizzazione internazionale Colombo Plan, Jeff Lee, senior consultant di ISSUP, Kirsty Fitzpatrick, coordinato ISSUP. Pina Frazzica, direttore esecutivo, e Gilberto Gerra, presidente del consiglio di indirizzo di ISSUP Italia, illustreranno quindi i “primi passi”. Seguiranno contributi di presentazione dei responsabili delle varie aree del “Chapter Italy” e gli interventi sul tema “Evidenze e prospettive”: parleranno Giovanna Campello, Marica Ferri, Elisabetta Simeoni, Pietro Canuzzi, Massimo Clerici, Iero Maremmani, Franca Beccaria, Paolo Jarre, don Giulio Dellavite.

;